Quale é la forma migliore per pubblicizzare su facebook?

15 ottobre 2009

Questo post è stato scritto all’interno di Xihit, una agenzia di Berlino specializzata nello sviluppo di applicazioni Facebook, che recentemente si è fatta notare in Italia per una guida che introduce in maniera semplice e puntuale al marketing su Facebook, soffermandosi sulla piattaforma e sulle sue funzioni e spiegando nei dettagli come utilizzarle, e presentando inoltre numerose case history di rilievo.

Michele Polico

Facebook si ta avvicinando ai 300 milioni di utenti a livello internazionale, e ha superato gli 11 milioni solo in Italia. Ora che i numeri si fanno importanti, la curiosita’ per questa piattaforma inizia a farsi pressante anche nel bel paese. Pertanto parlarne anche da un punto di vista tecnico sembra interessante, se non opportuno.

Dando un ‘occhiata a quelli che possono essere considerati i migliori esempi marketing su facebook, appare chiaro che il modello che sta ottenendo piú successo prevede che gli utenti vengano coinvolti dal brand e si abbandoni la tendenza al semplice bombardamento del consumatore con consigli, suggerimenti, per quanto attraenti e suadenti, tramite il semplice piazzamento di annunci pubblicitari.

Per far sí che il proprio messaggio venga accolto e successivamente diffuso dalla comunita’ online piu’ chiaccherata del momento é necessario che l’utente, tramite la propria intereazione (la cui sollecitazione é compito del brand o dell’agenzia che segue il progetto), renda partecipi i suoi contatti riguardo le proprie attivita’ e inviti gli stessi a parteciparvi.

Affinche’ questo accada, le azioni che l’utente effettua all’interno della piattaforma devono apparire all’interno delle News Feed. Esse sono infatti l’insieme delle informazioni inerenti le attivita’, lo status, la condivisione etc del network di ogni utente; appaiono nella zona centrale della home page (di ogni singolo utente).

Facebook punta e supporta in particolar modo la creazione di pagine (fan page branidizzate), all’interno del quale la liberta’ a livello di lay out e l’accesso ai dati utente risultano limitati. Per ovviare alle questioni di design, e per permettere un maggior conivolgimento dell’utenza, é possibile integrare delle applicazioni nelle schede della tab area.

La combinazione delle due opzioni, fan page e applicazione, fornisce maggiori possibilita’ a livello visivo e a livello di funzionalita’ specifica della piattaforma di sviluppare una campagna di successo. L’utente puo’ interagire con l’applicazione, puo’ interagire con la pagina lasciando commenti e postando immagini (ovviamente i contenuti di base della pagina devono avere una certa consistenza) e gli amministratori della pagina possono creare delle relazioni a medio e lungo termine con gli utenti. Che é poi l’obbiettivo di facebook: lunghe e fruttuose relazioni.

Condividi:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • email

Tag:

Lascia un Commento