Articoli marcati con tag ‘widget’

Web widget e marketing in Rete

giovedì, 29 gennaio 2009
29 gennaio 2009

Prima di spiegare come fare marketing con i widget, chiariamo cos’è un widget.

Un widget è una piccola applicazione che può essere inserita in un sito, un blog o un profilo sociale attraverso del codice HTML e che consente di trasportare le informazioni da un sito ad un altro in maniera automatica. Nella sidebar di questo blog ci sono diversi esempi di widget: il bottone di friendfeed, il widget con gli ultimi post di questo blog che potete incollare sul vostro sito o profilo, dei widget RSS, quelli di Google Friend Connect, quello di MyBlogLog e altri ancora.

Un widget può quindi avere funzioni diverse: dalla semplice lettura di feed RSS alla visualizzazione di contenuti multimediali o di semplice testo, del meteo e dell’orario, fino ad arrivare a widget che consentono l’interazione e la socializzazione, il pagamento di un prodotto e quant’altro. Oltre a quelli creati per il Web, di cui parlo in questo post, esistono anche widget per desktop e per mobile.

La funzione dei widget è quindi quella di trasportare dei contenuti arricchendo e semplificando la navigazione dell’utente. In chiave marketing i widget sono uno strumento innovativo e davvero interessante per diversi motivi. Innanzitutto si pongono in un’ottica permission-based: è l’utente, inserendo il widget nel proprio sito/blog/profilo-Facebook, che decide di ricevere comunicazioni attraverso di esso.

interruption marketing

fonte dell’immagine

Oltre a questo, inserendo il widget nel proprio sito l’utente contribuisce alla propagazione virale sua e dei contenuti al suo interno, aumentandone potenzialmente la diffusione in Rete.

L’utilizzo di marketing che si può fare del widget non si esaurisce solamente con la diffusione dei propri contenuti: oltre ai widget funzionali si possono infatti anche creare dei widget di pretesto, che propongono dei servizi utili o divertenti e che in virtù della loro diffusione generano traffico al sito Internet di chi li ha creati.

Michele Polico

La comunicazione CON l’utente attraverso il proprio sito

venerdì, 28 novembre 2008
28 novembre 2008

Qualsiasi azienda orientata al servizio e alla soddisfazione del cliente sente l’esigenza di entrare in contatto con i propri clienti: rispondere alle loro domande, comunicare le novità, avviare relazioni, capire cosa nei propri prodotti va migliorato: i motivi sono davvero moltissimi!

donna al pc

fonte dell’immagine

Le modalità per entrare in contatto sul Web sono diverse, e per quanto non sempre le aziende la vedano da questo punto di vista il sito Internet è uno strumento che serve proprio a questo.

Il sito Internet viene spesso utilizzato però soltanto per parlare, e la dimensione dell’ascolto viene emarginata nella pagina contatti, dove l’utente può trovare gli indirizzi per arrivare all’azienda (e-mail, numero di telefono, pagina Facebook, contatto Skype, Messenger ecc..) o un form in cui scrivere (e ricevere la risposta via e-mail).

Premesso che maggiore è il numero di possibilità che si lascia all’utente per venire contattati migliore è il servizio che gli si fa, la cosa veramente importante è la propria presenza: se si lascia un contatto Skype e ci si collega un’ora alla settimana si fa un disservizio, lo stesso se come il 60% delle aziende non si risponde alle e-mail!

In questo post non voglio però parlare dei motivi per cui è importante rispondere alle persone, ma di un metodo ancora poco conosciuto che chi davvero vuole entrare in una sfera relazionale con i visitatori del proprio sito, ed è disposto ad investire del tempo in questo, può utilizzare: MeeboMe!

comunicare con le persone

fonte dell’immagine

MeeboMe è un widget offerto da Meebo, un servizio che consente di utilizzare le diverse applicazioni messenger direttamente dal Web. Attraverso MeeboMe è possibile inserire nel proprio sito un modulo personalizzato attraverso il quale gli utenti possono vedere quando siete online e chattare con voi in privato direttamente dal vostro sito Web!

Oltre a MeeboMe, un widget utile in questo senso è quello di Skype, che consente al visitatore di vedere quando siete connessi. Potete procurarvene uno partendo da qui!
E a proposito di Skype, guardate questo video per capire quanto può essere utile alla vostra azienda!

Michele Polico

Feed RSS: uno strumento indispensabile per la comunicazione online

mercoledì, 26 novembre 2008
26 novembre 2008

feed rss

fonte dell’immagine

Di feed RSS probabilmente avrete sentito parlare, ma in molti ancora non sanno cosa sono e perché sono così importanti! Ecco un video per capire di cosa si tratta, e poi vediamo nel dettaglio alcune applicazioni!

L’utilizzo dei feed è dunque un sistema che velocizza estremamente la lettura degli aggiornamenti dei blog e dei siti di interesse, e in ottica aziendale utilizzare un aggregatore significa non sprecare la risorsa più importante: il tempo.

Oltre a iscriversi agli articoli dei blog o dei siti Internet che ci interessano, i feed possono essere utilizzati nel momento in cui si pone una domanda su un forum o un commento su un blog in modo che le risposte arrivino direttamente al nostro aggregatore.

Ancora, nel momento in cui si gestiscono uno o più blog ci si può iscrivere ai feed dei commenti e controllare così qualsiasi novità in un solo istante, con un notevole risparmio di tempo e una maggior velocità di risposta da parte nostra!

I feed possono essere utilizzati anche per creare dei widget che consentono di trasportare le informazioni da un sito ad un altro. Per esempio, nella sidebar di questo blog avrete forse notato la sezione con gli articoli suggeriti: articoli pubblicati in altri blog e che ritengo interessanti.

Ma come aggiorno questa sezione?

Google Reader consente, con un semplice clic su un’icona posta sotto ad ogni articolo, di condividerlo in una pagina pubblica. Copiando l’indirizzo del feed di questa pagina pubblica su un widget apposito di WordPress si ottiene questa sezione con l’elenco dei post consigliati.

Ma si può fare di più: con servizi come Friend Feed (e più precisamente l’applicazione Imaginary Friend) si può creare un mash up dei blog che maggiormente ci interessano e pubblicare direttamente su un widget tutti insieme i nuovi post di questi blog.

lettore di feed

fonte dell’immagine

Pubblicare i feed del proprio sito o blog, che se non fossero già presenti automaticamente si può fare iscrivendolo a FeedBurner, consente dunque che i propri contenuti vengano ripubblicati su altre fonti raggiungendo così utenti nuovi.

Ma soprattutto pubblicare i nostri feed consente di raggiungere in maniera istantanea tutti gli iscritti, aumentando il numero dei nostri lettori (molti degli utenti che utilizzano i feed non leggono contenuti che non siano veicolati tramite questa tecnologia) e soprattutto la loro feedelizzazione.

Michele Polico